Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Incassavano assegno Inps vivendo all'estero, denunciati

Quattro persone, residenti in Venezuela, nel mirino GdF

Incassavano assegno Inps vivendo all'estero, denunciati
27/02/2014, 12:28

AVELLINO, 27 FEB - Da anni percepivano l'assegno sociale destinato a cittadini in difficoltà economiche ma non risiedevano in Italia: quattro persone sono state denunciate dalla Guardia di Finanza di Ariano Irpino (Avellino) per truffa ai danni dello Stato per aver incassato complessivamente oltre 145 mila euro dall'Inps, che dopo la segnalazione delle Fiamme Gialle ha avviato le procedure per il recupero delle somme. Gli investigatori hanno accertato che i quattro denunciati, tra cui una coppia, vivevano stabilmente in Venezuela per risultando ufficialmente e stabilmente residenti in provincia di Avellino. La indebita percezione dell'assegno, che durava dal 2008, è stata scoperta attraverso sopralluoghi presso i domicili dichiarati, i certificati storici di residenza e i passaporti. Il requisito per ottenere l'assegno, anche senza aver versato i contributi previdenziali, è quello di aver superato i 65 anni di età e di risiedere stabilmente in Italia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©