Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Incendi boschivi, gli agricoltori diventano ufficialmente “sentinelle del territorio”


Incendi boschivi, gli agricoltori diventano ufficialmente “sentinelle del territorio”
30/06/2011, 10:06

Confagricoltura Campania firmerà nelle prossime ore un accordo con l’Assessorato all’Agricoltura della Regione che prevede un ruolo attivo degli agricoltori nella segnalazione alle autorità preposte di princìpi di incendi nelle aree boschive.

“Gli agricoltori associati nelle cinque province campane – commenta Michele Pannullo, presidente regionale di Confagicoltura - svolgeranno un vero e proprio ruolo di ‘sentinelle sul territorio’, in contatto continuativo e costante con le guardie forestali”.

“E’ una iniziativa importante – aggiunge Pannullo - che rimarca il ruolo fondamentale dell’agricoltore nell’opera di prevenzione e soccorso, a presidio del territorio, degli spazi rurali e degli ecosistemi forestali naturali. E ribadisce il principio della multifunzionalità dell’agricoltura e, in particolare, la sua importanza nella salvaguardia del territorio e nella difesa dell’ambiente.”.

La piaga degli incendi è una costante per il nostro Paese. Negli ultimi venti anni quasi il 20 per cento della superficie boschiva è stata colpita dagli incendi. Quest’anno le previsioni, a causa del gran caldo già anticipatosi negli ultimi giorni, sono negative e si rischia una siccità in grado di aggravare ancor più la situazione. E’ importante anche la prevenzione: Confagricoltura Campania rivolge un invito a cittadini e turisti in vacanza ad osservare norme comportamentali rispettose dell’ambiente e dell’ecosistema, evitando atti imprudenti e pericolosi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©