Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Incendi: la campagna estiva chiude con più 30%

Il numero di interventi maggiori si è avuto in Lazio

Incendi: la campagna estiva chiude con più 30%
02/10/2012, 18:34

La campagna estiva 2012 contro gli incendi boschivi si conclude con un numero di interventi pari al 30% in più rispetto al 2011. Questi i dati al 30 settembre 2012, che evidenziano 1.776 richieste di concorso aereo della flotta statale pervenute dalle Regione al centro operativo aereo unificato del Dipartimento della Protezione civile. Un anno impegnativo quindi, molto vicino al 2007, quando si registrò il record di 2.463 richieste. Le regioni con maggiori interventi sono state quelle del sud: 380 dalla Sicilia, 283 dalla Calabria, 260 dalla Campania, 125 dalla Puglia, 116 dalla Sardegna, 79 dalla Basilicata. Il Lazio ha registrato il maggior numero di richieste pari a 491, mentre 21 chiamate soltanto per la Liguria. La flotta aerea dello Stato ha operato anche all'estero, prima in Grecia e poi in Albania, dove a causa di violenti ed estesi roghi, si e' reso necessario il supporto europeo. La Protezione civile ha ricordato che “il patrimonio forestale italiano, tra i più importanti d'Europa per ampiezza e varietà di specie, costituisce un'immensa ricchezza per l'ambiente e l'economia, per l'equilibrio del territorio e per la conservazione della biodiversità e del paesaggio. Preservarlo e tutelarlo è un dovere delle Istituzioni ma anche di ogni singolo cittadino che, attraverso un'adeguata cultura di protezione civile, può contribuire ad un ciclo virtuoso del sistema''. 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©