Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Incendi, Vallo della Lucania: 32 ettari in fumo per un mozzicone di sigaretta


Incendi, Vallo della Lucania: 32 ettari in fumo per un mozzicone di sigaretta
19/07/2011, 16:07

32 ettari in fumo per colpa di un mozzicone di sigaretta. E' quanto hanno stabilito gli uomini del Corpo Forestale del Coordinamento Territoriale per l'Ambiente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni riguardo il vasto incendio che domenica scorsa ha mandato in fumo 32 ettari di macchia mediterranea in località Ripe Rosse, nel Comune di Montecorice. Secondo le indagini, infatti, l'innesco sarebbe stato causato da un mozzicone di sigaretta, forse lanciato dal finestrino di un'auto, sulla ex strada statale 267. E proprio in seguito alla ricostruzione della dinamica dell'incendio, i forestali del CTA cilentano, diretto da Fernando Sileno, hanno lanciato un appello affinchè gli automobilisti, e più in generale i residenti e i turisti che in questi giorni affollano le strade del Parco, rispettino la natura, non depongano sacchetti di immondizia ai bordi delle strade e, soprattutto, non lascino mozziconi di sigaretta accesi. Nell'incendio delle Ripe Rosse di domenica scorsa, sono stati distrutti centinaia di pregiati pini di Aleppo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©