Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Incendiata abitazione di proprietà del Sindaco di Giugliano


Incendiata abitazione di proprietà del Sindaco di Giugliano
03/06/2009, 15:06

Un edificio di proprietà del Sindaco di Giugliano, in provincia di Napoli, Giovanni Pianese, del PdL, si è incendiato stanotte. L'edificio era disabitato e in ristrutturazione da anni; per spegnere l'incendio si sono dovute alternare diverse squadre di pompieri, coadiuvate dalla Polizia.
Manifestazioni di solidarietà da molti politici locali, per Pianese. Il primo è stato il candidato alla Presidenza della Provincia, Renato Cesaro, del PdL, che ha detto: "Esprimo tutta la mia più sentita solidarietà e vicinanza al sindaco Pianese e sono fermamente convinto che dobbiamo lavorare, insieme alle forze sane e propositive dei nostri territori, per un autentico cambiamento e una società giusta, senza farci intimidire da questi vili e incresciosi episodi"..
Sulla stessa falsariga le dichiarazioni del coordinatore per la Campania del PdL, Nicola Cosentino: "Il nuovo gravissimo episodio di intimidazione contro il sindaco di Giugliano, Giovanni Pianese, é un atto di aperta sfida al Popolo della libertà, e più in generale alle istituzioni democratiche, giunto a poche ore di distanza da quello registrato contro il candidato sindaco di Teverola. Troppe coincidenze ci inducono a ritenere di non essere in presenza di azioni isolate, ma, al contrario, di un vero e piano piano organizzato e preordinato, il cui scopo principale - aggiunge il parlamentare - potrebbe essere quello di inviare un segnale chiaro e inequivocabile a chi si accinge a prendere possesso di istituzioni strategiche, sino a oggi governate con metodi clientelari dal centrosinistra. Un'eventualità che non ci fa arretrare di un sol passo rispetto a quelli che sono i nostri programmi. Progetti di sviluppo e non di clientela, destinati ai cittadini e non a delinquenti, i cui metodi censuriamo con forza".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©