Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Si tratta di Nicola Bruno, figlio di Donato (FI)

Inchiesta baby squillo, individuato il figlio del politico coinvolto


Inchiesta baby squillo, individuato il figlio del politico coinvolto
20/03/2014, 12:28

ROMA - Era da giorni che si diceva che nella inchiesta delle baby squillo ai Parioli c'era il figlio di un politico. Ed ora questa persona è stata individuata: si tratta di Nicola Bruno, avvocato 35enne, figlio di Donato, senatore di Forza Italia. Nicola Bruno è stato individuato esaminando i tabulati e le intercettazioni dei telefoni delle due ragazze di 14 e 15 anni. Tra le telefonate, uno dei numeri con cui ci sono più contatti è proprio quello del cellulare di Bruno, che ora rischia il rinvio a giudizio - insieme ad una ventina di persone - con l'accusa di prostituzione minorile, un reato che comporta la condanna da 1 a 6 anni di reclusione. 

Secondo quanto anticipa il Corriere della Sera, la Procura appare intenzionata a procedere singolarmente contro ciascuno dei clienti, dato che non è ipotizzabile il concorso (ognuno frequentava le ragazzine all'insaputa degli altri clienti). E questo per ragioni di velocità: tendenzialmente, un processo contro una persona è più veloce di uno contro tante persone; inoltre un rinvio chiesto per un imputato non comporta problemi alla durata degli altri processi.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©