Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Si sarebbe trattato di un incendio di natura dolosa

Inchiesta di Bari, a fuoco l'auto di Barbara Montereale


Inchiesta di Bari, a fuoco l'auto di Barbara Montereale
25/06/2009, 19:06

Brutto risveglio per Barabara Montereale, la ragazza immagine ascoltata nell’ambito dell’inchiesta sulle feste nelle residenze del presidente del Consiglio: la sua Honda Jazz aveva preso fuoco. Un incendio che si è sviluppato intorno alle cinque di questa notte e che ha danneggiato l’abitacolo della vettura, parcheggiata in via Modugno, alle porti di Bari, nei pressi dell’abitazione della ragazza. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed i carabinieri. Nessuno, a quanto risulta, è stato visto sul luogo dell’incendio, ma dai primi rilievi appare evidente che si è trattato di un episodio doloso: lo sportello lato passeggero risultava infatti forzato e sono state ritrovate tracce di liquido infiammabile. Attualmente gli accertamenti sono in corso per risalire ai responsabili e, allo stato delle indagini, non è possibile escludere collegamenti con le testimonianze fornite nell’ambito dell’inchiesta di Bari.
Barbara Montereale, insieme a Patrizia D’Addario e Lucia Rossini, partecipò alla cena che si tenne il 4 novembre scorso a Palazzo Grazioli, residenza romana del premier Silvio Berlusconi. A quella cena, alla quale partecipò anche l’imprenditore barese Gianpaolo Tarantini, le tre ragazze avrebbero preso parte con ruoli diversi: la Rossini come amica di Tarantini, la Montereale come ragazza immagine, mentre la D’Addario si sarebbe poi fermata per la notte. Il legale della ragazza, Daniela Castelluzzo, ha preciso ieri che Barbara Montereale non è né indagata né persona offesa e che è stata ascoltata solo come persona informata dei fatti.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©