Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Inchiesta Unipol-Fonsai: indagato l'ad di Mediobanca Nagel


Inchiesta Unipol-Fonsai: indagato l'ad di Mediobanca Nagel
01/08/2012, 20:46

MILANO - Svelati gli accordi tra Mediobanca e Salvatore Ligresti per cedere il controllo dell'istituto a Unipol, la Procura di Milano continua nelle indagini. L'amministratore delegato di Mediobanca, Alberto Nagel è indagato in concorso con Salvatore Ligresti, già finito nell'inchiesta, proprio in relazione al presunto patto occulto che avrebbe garantito una buonuscita milionaria all'ingegnere di Paternò in cambio del suo assenso all'aumento di capitale Premafin e all'operazione Unipol-Fonsai.
Ligresti è stato iscritto nel registro degli indagati nel mese di luglio 2011 con le ipotesi di reato di aggiotaggio e ostacolo alle autorità di vigilanza sulla base di una denuncia della Consob. Nagel è stato interrogato oggi in una caserma della guardia di finanza di Milano. Lì è stato accompagnato dall'avvocato Mario Zanchetti. Dall'interrogatorio dovrebbero emergere altri dettagli sull'accordo firmato il 17 maggio scorso nella sede Compass a Milano tra Ligresti e Nagel.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©