Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Il ragazzo, 27anni, ha perso la vita nella notte

Incidente stradale a Torre del Greco: muore giovane centauro


Incidente stradale a Torre del Greco: muore giovane centauro
25/11/2010, 13:11

TORRE DEL GRECO – Grave incidente nella notte a Torre del Greco. Un 27enne torrese, a bordo del suo ciclomotore, ha perso la vita in un incidente stradale. Il tragico scontro è avvenuto in via Nazionale, all’incrocio tra Via San Gennariello e Sant’Antonio, proprio dinanzi i cancelli d’ingresso alla chiesa. Santo Sorrentino, nato a Torre del Greco, figlio di un dipendente comunale e di una insegnante, queste le generalità della vittima, lavorava e domiciliava a Roma. L’intera cittadinanza torrese e l’amministrazione comunale si sono strette intorno ai familiari sconvolti dalla tragedia del giovane centauro.  “Siamo profondamente rattristati – ha comunicato il sindaco Ciro Borriello in una nota stampa - della morte di un nostro giovane concittadino. Esprimo a nome dell’amministrazione la più affettuosa vicinanza ai familiari. Ritengo doveroso riferire alla collettività che, quanto alla questione della sicurezza stradale sul territorio, l’Amministrazione ha da sempre attivato tutte le possibili e consentite procedure per contrastare ogni illegalità e infrazione”. Le parole del primo cittadino commentano un fatto tragicamente accaduto proprio mentre negli uffici di Palazzo Baronale ci si interrogava sula sicurezza stradale torrese. Solo pochi giorni fa, infatti, sulla scrivania del sindaco corallino erano pervenuti i risultati della Polizia Locale locale sugli incidenti stradali, notevolmente diminuiti in questi ultimi anni. Una tragica fatalità, con l’amministrazione che adesso promette nuovi interventi volti all’ordinaria manutenzione e al potenziamento dell’illuminazione, della segnaletica orizzontale e verticale, degli attraversamenti pedonali rialzati e dei limiti di velocità, unitamente al rifacimento dei marciapiedi, nel rispetto delle normative volte all’abbattimento delle barriere architettoniche.

 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©