Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il sinistro è avvenuto in provincia di La Spezia

Incidente stradale: morti 3 romani

Intanto prosegue il controesodo

Incidente stradale: morti 3 romani
28/08/2011, 11:08

 

ROMA – Tragico incidente lungo le strade del controesodo.
Questa mattina hanno perso la vita 3 persone: una coppia romana composta da Rocco Fusco, 62enne, e sua moglie Emanuela Berni, 54enne, oltre una loro amica, anche lei romana, Simonetta Alpestre, di 60 anni.
Il sinistro è accaduto al km 98.500, nei pressi dell’autogrill di Magra Ovest, nel tragitto che porta verso sud dal casello di Santo Magra e Sarzana.
Secondo le prime ricostruzioni, l’auto era guidata da Emanuela Berni che ad un certo punto, per cause ancora da accertare, avrebbe perso il controllo del mezzo, finendo contro un muretto temporaneo che restringeva la carreggiata per dei lavori in corso. La vettura così si è capovolta, uccidendo sul colpo tutti i passeggeri.
L’autostrade è stata bloccata dalle 7.30, ora dell’ incidente, alle 9.30, tempo addetto dai vigili del fuoco per estrarre i corpi dalle lamiere.
Intanto, prosegue senza sosta il rientro degli italiani dalle località di villeggiatura, lungo le principali direttrici di Autostrade per l’Italia in direzione nord verso le grandi città. Alle ore 11.00 si segnala unicamente traffico intenso nel tratto della riviera romagnola dell'A14 Bologna – Taranto, dove occorrono 30 minuti per percorrere il tratto tra Cattolica e Rimini sud, in direzione di Bologna;
L’ente autostradale prevede flussi di traffico sostenuti fino alla serata di oggi e nella mattinata di domani. 
Si ricorda che la circolazione sarà agevolata dal divieto di transito dei mezzi pesanti che sarà in vigore fino alle ore 24 di oggi. Durante il viaggio informazioni real time sul traffico vengono riportate sui pannelli a messaggio variabile e dai notiziari Isoradio 103.3 FM, RTL 102.5, Onda Verde RAI. 
Autostrade per l’Italia, invita gli automobilisti ad informarsi sulle condizioni del traffico prima di mettersi in viaggio e ricorda la possibilità di chiamare il Call Center Viabilità (840-04.21.21) o il numero verde del CCISS 1518.

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©