Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le accuse sono di riciclaggio e frode fiscale

Indagati i vertici di Enav, perquisizioni anche a Finmeccanica


Indagati i vertici di Enav, perquisizioni anche a Finmeccanica
26/11/2010, 10:11

ROMA - Sin dalle prime ore di questa mattina Carabinieri del Ros e e finanzieri del Nucleo Tributario sono impegnati in una serie di perquisizioni presso l'Ente nazionale assistenza al volo (Enav), la Selex Sistemi Integrati (società del gruppo Finmeccanica, il cui amministratore delegato è Marina Grossi, moglie dell'amministratore delegato di Finmeccanica Pierfrancesco Guarguaglini) ed altre società minori che hanno ricevuto appalti dall'Enav. Gli indagati sono i vertici di Enav e di Selex, e le accuse sono di riciclaggio e di frode fiscale, causati da alcune irregolarità nell'aggiudicazione degli appalti. In particolare, il gruppo Finmeccanica ha avuto appalti per oltre 700 milioni dall'Enav, negli ultimi cinque anni.
Non è escluso che questa operazione abbia preso le mosse dall'ultima puntata di Report, nella quale si parlava - tra le altre cose - proprio delle stranezze relative ai rapporti tra Enav e società del gruppo Finmeccanica, nonchè l'anomala posizione della Grossi rispetto al marito e a Finmeccanica

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©