Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

INDAGINI ILLEGALI: PATTEGGIANO I DUE FINANZIERI DI COMO


INDAGINI ILLEGALI: PATTEGGIANO I DUE FINANZIERI DI COMO
14/01/2009, 20:01

Hanno patteggiato due condanne (indultate) due finanzieri in servizio a Como accusati di rivelazione di segreti d'ufficio, per avere raccolto informazioni riservate poi passate a un investigatore privato. Il finanziere Andrea Margassi, 35 anni, in servizio alla polizia giudiziaria della procura di Como ha patteggiato un anno e due mesi; sei mesi il maresciallo Francesco Marella, 40 anni, in servizio alla compagnia di Como-Albate. Per entrambi è sparita l'accusa iniziale di corruzione, dal momento che dall'indagine è emerso che i due non avevano incassato alcun compenso, che pure era stato pattuito. L'inchiesta riguardava lo stralcio comasco dell'indagine milanese nata dal fascicolo del caso Tavaroli-Telecom; i due indagati erano stati arrestati in settembre, assieme a due terminalisti della compagnia di Como, poi scagionati. I due terminalisti hanno infatti dimostrato di avere passato le informazioni ai colleghi in buona fede, ritenendole del tutto legittime, senza sapere che sarebbero poi finite all'esterno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©