Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Indesit, Acerra: Raffaele Lettieri prende parte al sit-in

Venerdì 14 convocato Consiglio comunale

Indesit, Acerra: Raffaele Lettieri prende parte al sit-in
10/06/2013, 13:18

ACERRA - Il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, questa mattina è intervenuto al sit-in dei lavoratori Indesit e dell’indotto a Teverola (Ce) e successivamente ha preso parte alla riunione degli amministratori locali dei Comuni della zona interessate dalla crisi che si è svolta nel Comune di Teverola. Al termine della riunione dei sindaci, il primo cittadino di Acerra ha convocato la conferenza dei capigruppo del consiglio comunale di Acerra per indire con urgenza un Consiglio comunale con l’obiettivo di giungere ad una determinazione, in occasione della nuova riunione degli amministratori locali del territorio che si terrà sempre in settimana.

Il primo cittadino di Acerra ha ribadito ai lavoratori: «Siamo qui per dimostrare concretamente la nostra vicinanza ai lavoratori ed alle forze sindacali che già hanno espresso il loro parere contrario ad un piano del genere ma un sostegno forte ed incisivo potrà derivare solamente se della questione sarà investito il Ministero dello Sviluppo.  Sappiamo molto bene che la vertenza degli stabilimenti Indesit di questa zona si gioca soprattutto sul tavolo nazionale ma la nostra presenza qui oggi è per rafforzare ancora di più le richieste al ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, di istituire un tavolo tecnico urgente per affrontare la questione Indesit.

Una volta questa zona era conosciuta come Terra di lavoro, ed era nota anche per l’alta produttività sui beni di elettronica, oggi è un paesaggio desolato. E’ l’intera area campana ad essere penalizzata. Allora noi ribadiamo l’appello all’esecutivo: tocca al Governo decidere se vuole o meno fermare l’emorragia delle delocalizzazioni che ci sta uccidendo. Che sta uccidendo questi luoghi già sofferenti, già in difficoltà dal punto di vista occupazionale».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©