Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I due uomini, il padre e lo zio, sono stati arrestati

India: volevano seppellire una bimba per “rito tantrico”

Credevano di ottenere così la nascita di un maschietto

India: volevano seppellire una bimba per “rito tantrico”
11/05/2012, 10:05

NEW DELHI - Hanno provato a seppellire una bimba di due mesi, ma fortunatamente sono stati fermati e arrestati. Quest’ultima vicenda che fa indignare arriva dall’India, dove la nascita di una bambina, nelle classi più povere e disagiate della popolazione, spesso viene interpretata come una sventura, a differenza della nascita di un bambino, interpretata invece come segno di prosperità. È in virtù di questo ragionamento che il padre e lo zio della piccola hanno tentato di seppellire la bambina, per rispettare un rito tantrico che avrebbe permesso alla famiglia di avere un maschietto e prosperità. A notare i due uomini, nella località Pilkhuwa, è stato un dipendente del crematorio che ha visto la bimba ancora viva e ha dato l’allarme. I due sono stati arrestati per tentato omicidio e la bimba portata in ospedale per grave malnutrizione. Da parte sua invece Champi, il guru “tantrico” che ha consigliato il rito, è latitante ed è attivamente ricercato dalla polizia. L’India continua ad essere uno dei Paesi con il più alto tasso di mortalità infantile femminile: il governo cerca da tempo di mettere fine agli infanticidi femminili, al punto che negli ospedali di tutto il Paese i sanitari non possono rivelare il sesso dei nascituri durante le ecografie.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©