Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Indignazione della Palmentieri per falsi rimborsi dei consiglieri campani


Indignazione della Palmentieri per falsi rimborsi dei consiglieri campani
12/02/2010, 10:02


NAPOLI - "È una vecchia consuetudine quella dei rimborsi gonfiati, di cui la politica attuale si deve liberare". Così Licia Palmentieri, viceresponsabile per la Campania dell'Italia dei Diritti, si pronuncia con amarezza a riguardo dell'indagine sui falsi rimborsi che vede coinvolti quattro consiglieri regionali di Napoli: Enzo Rivellini, Pietro Diodato, Luciano Passariello esponenti del Pdl, e Giuseppe Russo del Pd. Gli indagati sono accusati di truffa aggravata ai danni dello Stato perché intascavano i rimborsi per le trasferte al Centro Direzionale, il complesso amministrativo della città partenopea.
"L'Italia dei Diritti appoggia sia la Magistratura, che fa un buon lavoro applicando la legge senza distinzioni, sia i cittadini affinché non si abusi dei propri diritti e non venga sprecato il denaro pubblico - chiosa la rappresentante del movimento presieduto da Antonello De Pierro - il fatto che proprio Passariello, presidente regionale anticamorra, sia coinvolto nello scandalo dei rimborsi fittizi, nonostante dica di aver restituito una parte del denaro, è piuttosto grave".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©