Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il velivolo è stato ritrovato solo oggi: 18 le vittime

Indonesia: nessun superstite nell’aereo precipitato

L’incidente avvenne giovedì in una foresta di Sumatra

Indonesia: nessun superstite nell’aereo precipitato
01/10/2011, 11:10

INDONESIA - È stato ritrovato questa mattina l’aereo precipitato a Sumatra, isola dell’Indonesia, giovedì scorso. Non c’è stato nulla da fare per i passeggeri che al momento dell’incidente erano a bordo: sono 18 infatti le vittime, tra le quali 4 bambini, e a queste vanno aggiunti anche i 4 membri dell’equipaggio. Due le squadre di soccorritori che hanno lavorato duramente in questi giorni, per riuscire a raggiungere la zona solo oggi, a causa di difficoltà dovute al maltempo. Tragica la realtà che hanno dovuto constatare: nessun superstite, ma sul luogo dell’incidente solo i corpi delle vittime, ovvero dei passeggeri e dell’equipaggio.
Inizialmente si era pensato che ci potesse essere la possibilità di trovare qualche sopravvissuto, nonostante fossero trascorsi dei giorni, dopo che una madre aveva riferito di aver ricevuto una telefonata dalla figlia e dal fatto che dall’alto era stata vista la carlinga intatta e un portellone del velivolo, un “Casa 212” a turboelica, aperto. Il velivolo della “Airbus Military” (filiale della Eads), era decollato giovedì mattina da Medan, nel nord di Sumatra, per poi schiantarsi cinque minuti più tardi su una montagna. Inutile la richiesta di soccorso lanciata nell’immediato: l’aereo si trovava a 1.100 metri di altitudine e a 70 chilometri dal luogo del decollo.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©