Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Inflazione: è "colpa" dei carburanti. Tagliare le tasse per fermare la spirale crisi-inflazione

Confermata dall’Istat al 2,8% ad Agosto

Inflazione: è 'colpa' dei carburanti. Tagliare le tasse per fermare la spirale crisi-inflazione
15/09/2011, 17:09

Ancora una volta l’inflazione nel nostro Paese è trainata dai beni energetici non regolamentati, in primis i carburanti per effetto del caro-petrolio, delle maggiori accise e ora anche dell’aumento dell’Iva al 21%. Il tasso tendenziale di crescita dei carburanti al 15,5%, come rilevato dall’Istat – dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum – deve preoccupare chi ha la responsabilità di guidare il Paese verso la ripresa economica e lo sviluppo. Se non si agirà in fretta, i consumi non potranno che continuare a deprimersi. Un taglio alla tassazione sui carburanti – conclude Giordano - è ormai indispensabile se si vuole fermare la spirale perversa crisi-inflazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©