Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Ieri vaccinate 257 persone. 14 decessi, grave una donna

Influenza A, la mappa dei ricoveri in Campania


Influenza A, la mappa dei ricoveri in Campania
10/11/2009, 20:11

NAPOLI – Sono saliti a 14 i decessi in Campania legati al nuovo virus H1N1. L’ultima vittima si chiama Ciro D’Azzo, 42 anni; è morto ieri nell’ospedale di Eboli (Salerno). L’uomo, risultato positivo al tampone per il virus della cosiddetta ‘nuova influenza’, era stabilmente ricoverato presso il centro di riabilitazione di Eboli per diverse e gravi patologie polmonari.
Nella rianimazione dell’ospedale Cotugno sono attualmente ricoverate 7 persone. Tra loro, la donna di 29 anni con gravi problemi respiratori trasferita dal San Leonardo di Castellammare di Stabia e risultata positiva al virus A; le sue condizioni, riferisce il direttore sanitario Cosimo Maiorino, sono stazionarie ma gravi. I ricoverati nell’ospedale specializzato in malattie infettive di Napoli sono scesi da 70 a 67.

Al Cardarelli sono ricoverati complessivamente 30 pazienti risultati positivi al virus H1N1, 16 dei quali in osservazione al padiglione Palermo. La 15enne di Avellino è ancora ricoverata in rianimazione pediatrica, ma le sue condizioni sono lievemente migliorate. In Utif (terapia intensiva per il fegato) sono ricoverate due persone, sempre positive al test: si tratta di due trapiantati, uno dei quali ha subito un trapianto di rene appena cinque giorni fa. Sono stazionarie, infine, le condizioni del bambino di circa un mese ricoverato in Tin (terapia intensiva neonatale).

All’ospedale pediatrico Santobono è stato dimesso, questa mattina, il bambino di 10 anni di Caserta, ricoverato in terapia intensiva nei giorni scorsi. Nei reparti sono attualmente ricoverati 9 piccoli nella Pediatria d’urgenza, 1 in Cardiologia, 4 in Immunologia, 5 in Nefrologia. Tra questi ultimi, anche un bambino con patologie pregresse le cui condizioni sono gravi. In tutto sono 10 i casi sospetti ricoverati al Santobono, per i quali si attende l’esito del tampone.

Al Policlinico federiciano, restano stazionarie le condizioni dei 4 pazienti tenuti sotto stretto controllo nel reparto di Rianimazione.

Nell’ospedale Monaldi ci sono 2 ricoverati in Rianimazione (un trapiantato di rene e un giovane proveniente dal Cotugno sottoposto al trattamento con la macchina Ecmo).

Nell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta sono ricoverati 8 casi accertati e 6 sospetti (questi ultimi in attesa dei risultati dei test). Le condizioni dei due pazienti, padre e figlio, ricoverati in Rianimazione, restano stazionarie.

All’ospedale Moscati di Avellino sono stazionarie le condizioni del sessantenne ricoverato in Rianimazione. Questa mattina è stata ricoverata una bambina di 9 mesi di Marzano di Nola, trasferita dall’ospedale di Nola. Dopo le prime cure è stato disposto il trasferimento al Santobono.

Nell’ospedale di Eboli (Salerno) sono 15 i ricoverati positivi al virus A, 3 dei quali sono in Rianimazione. Tra i pazienti per i quali i test hanno dato esito positivo ci sono 6 bambini, le loro condizioni di salute non sono giudicate gravi dai sanitari.

Ieri 257 persone sono state vaccinate nei 26 Centri vaccinali dell’Asl Napoli 1.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©