Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

L’obiettivo è coprire il 40% della popolazione

Influenza A: vaccini alle Regioni dal 15 ottobre


Influenza A: vaccini alle Regioni dal 15 ottobre
11/09/2009, 22:09

Il viceministro della Salute, Ferruccio Fazio, ha firmato oggi l’ordinanza sulle vaccinazioni contro l’influenza A. L’obiettivo è di arrivare a vaccinare contro il virus H1N1 dell’influenza A il 40% della popolazione. Le dosi, si legge nell’ordinanza, saranno consegnate alle regioni dal 15 ottobre al 15 novembre. Indicate anche le categorie che riceveranno per prime il vaccino: personale sanitario, pubblica sicurezza e protezione civile. Priorità anche per “personale delle Amministrazioni, Enti e Società che assicurino i servizi pubblici essenziali” e i donatori di sangue periodici. L’ordinanza prevede inoltre che saranno vaccinate anche le donne al secondo o terzo mese di gravidanza, persone a rischio, di età compresa tra 6 mesi e 65 anni, inoltre “persone di età compresa tra 6 mesi e 17 anni, non incluse nei precedenti punti, sulla base degli aggiornamenti della scheda tecnica autorizzata dall’Emea o delle indicazioni che verranno fornite dal Consiglio Superiore di Sanità” e “persone tra i 18 e i 27 anni, non incluse nei precedenti punti”.

Le Regioni, però, chiedono un chiarimento sulla gestione sul piano politico. Il 16 settembre prossimo dovrebbe esserci, per questo motivo, una riunione tra Fazio e gli assessori regionali alla Sanità. La campagna di vaccinazione dovrebbe iniziare, ha detto ieri Fazio, entro metà novembre anche se non si esclude che possa cominciare in anticipo.

Il vaccino sarà disponibile presso gli studi dei medici di famiglia, ed è a loro, o eventualmente alle Asl, che i cittadini che vorranno vaccinarsi dovranno rivolgersi. Il vaccino sarà inoltre gratuito, ma durante la prima fase verrà somministrato solamente alle categorie individuate nell’ordinanza.

Il virus, secondo le stime dell’Oms, ha provocato almeno 3.205 decessi dallo scoppio dell’epidemia. Dei 455 nuovi casi in Europa, 128 si sono verificati in Italia. Nelle ultime 24 ore il totale dei contagiati dal virus H1N1 e' salito nel mondo a 50.470.
 

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©