Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I cani possono entrare al ristorante e negli uffici pubblici

Ingresso libero per i cani: si parte da Torino


Ingresso libero per i cani: si parte da Torino
24/11/2010, 13:11

TORINO - Da oggi Fido può andare anche alla posta. Accade a Torino dove la giunta comunale ha approvato una delibera che consente ai cani di salire su bus e tram, oltre che entrare al supermercato e negli uffici pubblici. La deroga concessa dal comune esclude tutti i luoghi che necessitano di particolari condizioni igienico sanitarie. L’iniziativa torinese dovrebbe suggerire misure ulteriori anche ad altre città italiane. A Napoli ad esempio Fido resta a bocca asciutta perché al ristorante non può entrare; a Milano solo i cani “volontari” trovano le porte aperte, accompagnati naturalmente dal padrone disabile.
E se il cane volesse andare al mare? A Palermo e a Gaeta Fido non va in vacanza: i cani non hanno il diritto di fare un bagno o di fare un castello di sabbia, poiché n è negato l’accesso in spiaggia.
La rivincita dei cani parte da Torino e chissà se verrà imitata dal resto d’Italia. D’altronde il cane è il migliore amico dell’uomo, se il padrone va in vacanza, anche Fido merita una passeggiata in spiaggia per godersi sole, mare e relax.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©