Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rischia fino a 4 anni di reclusione

Inizia il processo al maggiordomo del Papa


Inizia il processo al maggiordomo del Papa
29/09/2012, 10:48

CITTA DEL VATICANO - Si apre oggi il processo che vede come imputato l’ex maggiordomo del Papa, il Corvo. Rischia fino a 4 anni di reclusione di cui tre per il furto dei documenti e uno come aggravante per il furto avvenuto a discapito di chi si fidava di lui. L’udienza ha avuto inizio alle 9.30 nell’aula del Tribunale vaticano ed esaminerà oltre il caso di Paolo Gabriele, difeso dall’avvocato Cristina Arru, anche Claudio Sciarpellotti, accusato di favoreggiamento e difeso da Gianluca Benedetti.

Gabriele appare distrutto dagli arresti domiciliari. A pesare su di lui sono principalmente il ritrovamento di un assegno da 100mila euro intestato al Papa, della pepita d’oro e di una preziosissima edizione dell’Eneide. Nega ancora che il movente sia stato l’avidità e ribadisce che ha compiuto il furto con il chiaro intento di rivelare il volto oscuro del Vaticano.

Presidente della Corte è Giuseppe Della Torre, i giudici sono Paolo Papanti Pelletier e Venerando Marano mentre il pm è Nicola Picardi. In aula sono stati ammessi solo 8 giornalisti ai quali è stato però fatto divieto assoluto di riprese e fotografie.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©