Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Procura indaga su una truffa allo Stato di 85 mln di euro

Inps, sotto inchiesta il presidente Mastrapasqua

Mastrapasqua: "Ho sempre lavorato rispettando le leggi"

Inps, sotto inchiesta il presidente Mastrapasqua
26/01/2014, 10:45

ROMA - Antonio Mastrapasqua, presidente  dell’Inps, è indagato dalla Procura di Roma. Mastrapasqua è finito sotto inchiesta a causa di migliaia di cartelle cliniche truccate e fatture gonfiate dell’Ospedale Israelitico, di cui è il direttore.


Secondo Repubblica, complessivamente ci sarebbero illeciti per un totale di 85 milioni di euro. Di questi, 14 milioni consistono in rimborsi “non dovuti” ma ugualmente chiesti alla Regione Lazio, mentre gli altri 75 sono un “ingiusto vantaggio” conseguito dalla clinica romana dal 2011 al 2013. Pare, infatti, che anche semplici interventi svolti negli ambulatori del reparto di odontoiatria dell’Ospedale Israelitico siano stati trasformati in “operazioni invasive e con notevole carico assistenziale effettuato in ortopedia”. Ciò è accaduto tra il 2006 e il 2009. Le indagini sono partite in seguito alla denuncia del Nas di Roma del 16 settembre 2013, poi consegnata alla Procura, nella quale si riconosce l’esistenza di una maxi truffa ai danni dello Stato. Al vaglio dei magistrati c’è anche la cessione di una parte di tale credito “non esigibile” all’Inps, al fine di sanare i conti della struttura romana.


Immediata la replica del direttore  generale dell’Ospedale Israelitico, secondo cui i fatti ipotizzati sarebbero relativi a condotte che sarebbero state poste in essere da alcuni dirigenti sanitari che non afferiscono né all’Ospedale Israelitico né all’Inps. Mastrapasqua, inoltre, garantisce di aver sempre lavorato nel rispetto delle leggi e in cooperazione con le istituzioni nazionali e regionali.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©