Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Insegnanti di sostegno, De Magistris chiede aiuto al Ministro dell'Istruzione -video


.

Insegnanti di sostegno, De Magistris chiede aiuto al Ministro dell'Istruzione -video
13/09/2017, 15:20

E’ diventato un problema il caso dei cosiddetti insegnanti «immobilizzati», cioè quei docenti assunti a tempo indeterminato e assegnati a sedi lontane centinaia di chilometri da casa, che non possono sperare in alcun genere di trasferimento nella propria città. Per questa categoria, l’anno scolastico si apre con una sola certezza: la data di inizio, ma non la città di destinazione. Sulla vicenda si è esposto in prima persona il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che ha deciso di scrivere al Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, chiedendole di ripristinare, anche per quest’anno scolastico, la possibilità di ottenere l’assegnazione provvisoria sui posti per il sostegno che non è possibile coprire con docenti provvisti del titolo di specializzazione. Il problema principale è che a fronte di circa 6mila posti in deroga sul sostegno in Campania ne saranno coperti non più di 1500 con precari dotati di specializzazione da assumere a tempo determinato.

 Alla questione degli insegnanti è legata quella della vita scolastica degli studenti disabili, i quali sono costretti ad affrontare mille difficoltà a partire dal trasporto nelle strutture e dall’assistenza specialistica. Dal destino degli insegnanti, deriva il destino degli studenti disabili. Nelle casse i soldi ci sono, basti pensare che quest’anno la Regione è riuscita a ottenere per questi due servizi 8,5 milioni di euro, un milione in più rispetto allo scorso anno. Diventa fondamentale, a questo punto, far partire immediatamente questi servizi essenziali.

Commenta Stampa
di Domenico Cicalese
Riproduzione riservata ©