Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Capodimonte: scolari a rischio sicurezza al 21° circolo

"Insicurezza" scolastica: protesta delle mamme

vie di fuga ostruite , intonaci pericolanti, bagni guasti

.

'Insicurezza' scolastica: protesta delle mamme
11/04/2011, 15:04

Napoli - E' la succursale del 21° Circolo Didattico sito in Via Pio XII a Capodimonte,al centro della protesta che hanno attuatolemamme dei bambini che frequentano questo plesso.Si lamentano ancora le solite carenze strutturali: bagni chiusi perchè ovviamente guasti, intonaci rigonfi e a rischio crollo, balconate occupate da sostegni a puntello di intonaci e cordoli di muro pericolanti, vie di fuga ostruite, e come se non bastasse lo spiazzo adibito a zona di raggruppamento in caso di emergenza è occupato da diversi silos atti a contenere le scorte idriche, chiaramente non montati e non funzionanti, ma che impediscono egregiamente la sicurezza del luogo, ma soprattutto mettono in discussione quella degli scolari. Bambini e genitori hanno sfilato in un composto corteo di protesta partito dalla scuola, percorrendo via Miano, via Bosco di Capodimonte, via lieti per poi fermarsi in Piazzetta lieti dove ha sede la Terza Municipalità del Comune di Napoli. La richiesta è unica e unanime " Basta con le chiacchiere" ci dice Maria Concetta Coccia Presidente del consiglio di circolo, " Abbiamo il dirritto di sapere che fine hanno fatto i 160 mila euro stanziati per i lavori straordinari e la messa in sicurezza della scuola" poi continua " Giorni fa hanno dato una parvenza di inizio ripristinando uno dei bagni, forse perchè ormai era chiaro che avremmo protestato concretamente, ma i problemi sulla sicurezza dei nostri figli che quotidianamente frequentano quella scuola , continuano ad esserci. La promessa che a breve inizieranno i lavori per totale ripristino della scuola non ci tranquillizza affatto, anzi ci spaventa maggiormente perchè passate le elezioni la questine riprenderà il suo posto nel dimenticatoio burocratico".Come al solito bisogna dire fatti non parole e questa massima la rivolgiamo al Presidente della terza Municipalità il Dott. Alfonso Principe, che dia un serio e concreto calcio di inizio a questi lavori, sperando che la cosa non rientri nella solita promessa pre-elettorale.

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©

Correlati