Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'imprenditore antimafia incontri i membri dell'associazione

Insieme Per la Rinascita incontra Sergio Vigilante


Insieme Per la Rinascita incontra Sergio Vigilante
13/05/2010, 18:05

NAPOLI - Nella sede della propria associazione, I ragazzi di Insieme Per la Rinascita terranno un incontro con l'imprenditore anti mafia Sergio Vigilante. L'interessante appuntamento che vedrà al centro del dibattito i sempre attuali e delicati temi collegati alla criminalità organizzata, è fissato per domani, venerdì 14 maggio maggio, a partire dalle ore 18. Oltre all'intervento del noto e coraggioso Vigilante, presidente di diverse associazioni antiusura ed antiracket, ci saranno anche gli spunti e le relazioni di:
Francesco Forzati (professore di diritto penale e presidente dell'associazione "Cambiamo Napoli")
Germano Milite (giornalista di Julienews-Julie Italia e coordinatore di Insieme per la Rinascita per la città di Caserta)
Luigi Sabino (giornalista del quotidiano "Cronache di Napoli")
Andrea Balia (Partito del Sud)
Michele Langella (presidente dell'associazione Radio Onda Pazza ). Nei saluti finali interverrà anche il  giornalista de "Il Denaro", "Repubblica" "La Voce" e "Il Mattino" Marco Esposito.  Un'incontro, quello organizzato da IPLR, per ribadire con forza che la lotta alla mafia non deve essere peso esclusivo e schiacciante di pochi eroici volontari ma ragione di vita di ogni cittadino onesto che, nella presa di coscienza anti-criminale della collettività, può trovare il giusto coraggio per reagire a soprusi e violenza. In più, i membri dell'associazione di via Cinthia, presenteranno anche le prossime iniziative in cantiere. Tra queste ultime è doveroso ricordare quella ricollegata alla denuncia dei parcheggiatori abusivi attraverso azioni di coraggioso e fermo contrasto che verrà operato nelle zone maggiormente interessate dal sempre più diffuso fenomeno d'illegalità.

La sede di Insieme Per la rinascita si trova in Via Cinthia, Parco S.Paolo-Isolato 16 (Quartiere Fuorigrotta)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©