Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Irisbus, D'Anolfo (Ugl): "Convocare tavolo a Palazzo Chigi"


Irisbus, D'Anolfo (Ugl): 'Convocare tavolo a Palazzo Chigi'
08/09/2011, 09:09

“Un primo passo verso l’unità sindacale è stato concretizzato, oggi pomeriggio, con la sottoscrizione di un documento, un vero e proprio patto tra lavoratori e sindacati, diretto a sollecitare, ancora una volta, il Governo a convocare un nuovo e risolutivo incontro, questa volta, a Palazzo Chigi e al quale dovranno partecipare i vertici di Fiat Industrial e i rappresentanti regionali e provinciali”.

Lo dichiara il segretario nazionale Ugl Metalmeccanici, Antonio D’Anolfo, al termine dell’assemblea, svoltasi oggi pomeriggio, presso lo stabilimento Irisbus – Iveco di Flumeri.

“Attraverso l’intesa – continua D’Anolfo - sottoscritta da tutte le sigle sindacali, si chiede espressamente agli organi preposti di rilanciare il progetto del trasporto pubblico e, soprattutto, di impedire che Fiat avvii la dismissione dello stabilimento. Nostra unica priorità, come da sempre sottolinea lo stesso Segretario Generale, Giovanni Centrella, è quella di tutelare gli operai irpini e di garantire alle loro famiglie la stabilità economica di cui hanno bisogno”.

“Se il tavolo non sarà convocato in tempi rapidi – conclude – il 21 settembre saremo pronti ad una mobilitazione generale a Roma. Lo chiedono i lavoratori e, l’Ugl, non può certamente tirarsi indietro. Come organizzazione sindacale resteremo al fianco degli operai fino a quando non avremo certezze e rassicurazioni sul loro futuro occupazionale”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©