Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Operazione della Polizia di Stato

Irruzione nelle Case dei Puffi: 500 dosi di droga sequestrate


Irruzione nelle Case dei Puffi: 500 dosi di droga sequestrate
04/09/2010, 12:09

Operazione della Polizia di Stato, volta al contrasto delle “piazze di spaccio” nel quartiere Scampia, quella tenutasi nel primo pomeriggio di oggi. Gli agenti del Commissariato di Polizia “Scampia”, collaborati dal Reparto Mobile, dal Reparto Prevenzione Crimine Campania e dal reparto “cinofili” dell’U.P.G., hanno eseguito una serie di perquisizioni all’interno dell’edilizia popolare conosciuta come “case dei Puffi” in Via Ghisleri. I poliziotti, dopo un servizio di osservazione, sono riusciti a bloccare 2 “vedette” ed il materiale spacciatore. La tecnica utilizzata dai tre, è quella ormai collaudata del “paniere”. Per rifornire gli acquirenti, infatti, dopo aver intascato il denaro, con un paniere vengono calate le dosi richieste. Alle due “vedette” Giuseppe CORDUAS, di 42 anni e Salvatore ESPOSITO, di 41 anni, entrambi pregiudicati, il compito di contattare gli acquirenti, da indirizzare poi sotto il ballatoio ove era posizionato Antonio ARCHITRAVO, da poco 18enne. I poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato, proprio nella disponibilità di quest’ultimo, una busta contenente circa 500 dosi di droga suddivise, secondo le richieste, in cocaina, eroina, marijuana e hashish, nonché, all’interno di un marsupio che indossava, la somma di €.1.079,00, in banconote di vario taglio, sicuro guadagno dell’illecita attività svolta. Grazie al fiuto di “Brit” e Ken”, due esemplari di pastore tedesco, è stata effettuata una perlustrazione all’interno dell’edilizia popolare, al fine d’individuare altra droga, con esito negativo, chiaro segnale che, a seguito dei numerosi arresti e sequestri operati dalla Polizia in quel luogo, la droga viene portata di volta, in volta. I tre spacciatori sono stati arrestati e condotti al carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©