Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ischia, anche quest'anno privatizzata spiaggia della Chiaia


.

Ischia, anche quest'anno privatizzata spiaggia della Chiaia
05/05/2011, 11:05

Nonostante la dura opposizione della cittadinanza ANCHE QUEST’ANNO PRIVATIZZATA PARTE DELLA SPIAGGIA DELLA CHIAIA: L’ANTIPOPOLARE AMMINISTRAZIONE REGINE COLLEZIONA SOLO VERGOGNE SU VERGOGNE! Ma per fortuna a Forio presto si ritornerà a votare e allora la cittadinanza potrà vendicarsi di cotanto squallore politico-amministrativo negando il voto a Franco Regine e ai giovani rampanti che da sempre lo sostengono come Nino Savio, Michele Calise, Nicola Monti e Gianni Mattera tanto per citare solo alcuni responsabili del malgoverno foriano. Intanto sull’arenile della Chaia nel mentre mi accingevo a concludere le riprese video della spiaggia privatizzata, una vocina mi ha sussurrato nell’orecchio: “Fai attenzione a quello che dici, altrimenti ti becchi una denuncia”. Un episodio rincrescioso che però fotografa bene il clima sociale che si respira a Forio.
di Gennaro Savio*
Se anche quest’anno l’Amministrazione comunale di Forio ha deciso di riprivatizzare parte della spiaggia libera della Chiaia, evidentemente non sono bastati al Sindaco di Forio Franco Regine i cori di “vergogna, vergogna” che lo scorso anno, e per l’intera stagione turistica, hanno riecheggiato per le strade principali di Forio durante le dure manifestazioni di protesta popolare che per settimane hanno visto scendere in piazza centinaia di bagnanti residenti e turisti a cui di colpo è stata tolta parte della loro spiaggia libera. In questi giorni di apertura della nuova stagione turistica 2011, ad un anno esatto dalle clamorose manifestazioni di protesta, ecco riapparire come per incanto le odiose staccionate che privano turisti e residenti di gran parte della spiaggia libera della Chiaia. La cosa più odiosa è che non potendo essere più dati in concessione nuovi tratti di spiaggia libera, a Forio l’arenile della Chiaia è stato privatizzato col pretesto di creare servizi per i disabili. Disabili che però usufruiscono di spiaggia e servizi a pagamento: assurdo! Centinaia di euro al mese che senz’altro la stragrande maggioranza dei disabili non può permettersi il lusso di pagare e quindi per questi nostri fratelli più sfortunati di noi, la spiaggia attrezzata continuerà vergognosamente ad essere un miraggio.
Naturalmente gli unici responsabili di questa ennesima vergogna sociale sono senz’altro gli amministratori comunali di Forio che hanno inteso privatizzare la nostra spiaggia e contro la cui scelta scellerata e antipopolare continueremo a batterci nelle pubbliche piazze in maniera democratica e civile come sempre abbiamo fatto, affinchè quella licenza venga immediatamente revocata e la spiaggia restituita totalmente ai foriani. Intanto sulla spiaggia della Chaia nel mentre mi accingevo a concludere le riprese video dell’arenile privatizzato, una vocina mi ha sussurrato nell’orecchio: “Fai attenzione a quello che dici, altrimenti ti becchi una denuncia”. Un episodio rincrescioso che però fotografa bene il clima sociale che si respira a Forio. Comunque se qualcuno pensa di condizionarci nel nostro quotidiano lavoro giornalistico che da sempre mettiamo a disposizione dei supremi interessi della collettività, si sbaglia davvero di grosso. Per la cronaca ricordiamo che il tratto di arenile pubblico su questa spiaggia immensa, si è ridotto ad un fazzoletto stretto in mezzo ai vari tratti di spiaggia dati in concessione. Ed è il tratto più infame e sul quale spesso, così come riportato puntualmente dalle cronache, si riversano liquami nauseabondi: che vergogna! Ma per fortuna a Forio presto si ritornerà a votare e allora la cittadinanza potrà vendicarsi di cotanto squallore politico-amministrativo negando il voto a Franco Regine e ai giovani rampanti che da sempre lo sostengono come Nino Savio, Michele Calise, Nicola Monti e Gianni Mattera tanto per citare solo alcuni responsabili del malgoverno foriano. E allora, da questo punto di vista, non ci resta che attendere fiduciosi al varco gli amministratori foriani!

Commenta Stampa
di Gennaro Savio
Riproduzione riservata ©