Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Denuncia shock del Partito Marxista-Leninista

Ischia: bambini giocano nel parco tra escrementi e preservativi



Ischia: bambini giocano nel parco tra escrementi e preservativi
13/07/2009, 11:07

Da anni il Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, guidato dal Segretario generale Domenico Savio, denuncia con forza, anche attraverso i servizi giornalistici video realizzati dalla Redazione di PCIML-TV, lo stato di abbandono, di degrado e di pericolo in cui versano le pinete pubbliche del Comune di Ischia e in modo particolare quella cosiddetta "degli atleti" di via Michele Mazzella nella quale, quotidianamente, vi ci si recano centinaia di giovani corridori e, soprattutto, bambini perché al suo interno c'è un parco giochi a loro riservato. A parte il fatto che ormai da anni la maggior parte dei giochi sono rotti, inutilizzabili e persino pericolosi a causa dell'insensibilità politica dell'Amministrazione guidata dal Sindaco Giuseppe Ferrandino che non provvede a farli riparare, nelle settimane scorse denunciammo qualcosa che è dir poco definire disdicevole e raccapricciante: filmammo una ragazzina che uscì ricolma di escrementi che erano presenti all'interno di uno scivolo chiuso e mostrammo le immagini di profilattici che facevano brutta mostra di se proprio ai margini delle giostrine. Da non credere. Domenica 5 luglio 2009, approfittando della bella giornata estiva, intorno alle ore 19,00 ci siamo recati al suo interno e abbiamo potuto apprezzare che finalmente, anche se solo in parte però, è stata fatta una sfoltita alle erbacce. Pensavamo che finalmente la pineta dal punto di vista igienico-sanitario fosse sicura in ogni suo angolo. Ma ci siamo sbagliati, o meglio illusi. Si illusi perché giunti al parco-giochi abbiamo dovuto constatare che i bambini, oltre a dover giocare ancora su giostre rotte e pericolose, correvano tra escrementi su cui banchettavano felici enormi mosconi e un profilattico usato che giaceva pericoloso a terra proprio davanti ad uno degli scivoli più gettonati, che vergogna! Alcune mamme, tra cui alcune turiste, che con i loro figli si erano recati in pineta per trascorrervi qualche ora di sano relax, alla vista di giostre rotte, profilattici ed escrementi sono scappate letteralmente disgustate e incavolate.
E pensare che l'attuale Sindaco di Ischia Giuseppe Ferrandino in campagna elettorale aveva fatto della cura e pulizia del territorio il punto principale del suo programma. Visto che in oltre due anni di governo del Paese non riesce ancor a tenere pulite neppure le pinete, possiamo affermare che Ferrandino e amici hanno miseramente fallito anche in questo. Stigmatizzando con forza l'incivile gesto di chi ha lasciato tra le giostrine dei bambini il profilattico usato, non possiamo non condannare con la stessa forza l'abbandono in cui continua a versare la pineta "degli atleti" e in modo particolare l'angolo dedicato ai nostri bambini che continua ad essere potenzialmente pericoloso, dal punto di vista igienico-sanitario per i suoi fruitori.
? www.pcimltv.blogspot.com
 

Commenta Stampa
di Gennaro Savio
Riproduzione riservata ©