Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sarebbero sessanta i nuovi casi sospetti

Ischia: case abusive, si indaga sulle prescrizioni


.

Ischia: case abusive, si indaga sulle prescrizioni
17/01/2013, 14:57

ISCHIA - La Procura batte sulle demolizioni. Ad Ischia torna lo spettro delle gru: ci sarebbero, infatti, una sessantina di nuovi casi sospetti. Si indaga, nello specifico, su un presunto mercato delle prescrizioni, sulle manovre per cancellare condanne e confische.

Il fascicolo sul caso è stato arricchito in seguito alla trasferta sull’isola verde di pm e militari della Guardia di finanza, che hanno acquisito materiale ritenuto utile per arricchire l’inchiesta.  Parliamo, dunque, di casi recenti rispetto a quanto emerge dal provvedimento firmato dal gip Paola Scandone. Casi, che si aggiungono ai quaranta e passa fascicoli indicati nella ricostruzione culminata negli arresti di martedì mattina. Cento fascicoli da passare al setaccio, per ricostruire trame e responsabilità individuali. Insomma, materiale destinato ad ampliare lo spettro dell’inchiesta che ha visto coinvolti penalisti, ma anche una pattuglia di dipendenti amministrativi, un poliziotto e alcuni di procacciatori di affari.

Sotto attenzione, inoltre, ci sono finiti altri due avvocati: Isabella Ambrosino e Pasquale Russo, di recente perquisiti, mentre c’è attenzione sui tre dipendenti della Procura che avrebbero compiuto incursioni anomale nei sistemi informatici della segreteria dei pm. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©