Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Complicazione al fegato per tre componenti della famiglia

Ischia: mangiano funghi tossici, famiglia avvelenata


Ischia: mangiano funghi tossici, famiglia avvelenata
11/05/2012, 17:05

ISCHIA – Tre componenti di una famiglia di quattro persone, sono finite in ospedale dopo aver mangiato dei funghi tossici. E’ accaduto ad Ischia: padre, madre ed uno dei due figli, rispettivamente di 55, 43 e 18 anni, sono stati ricoverati d'urgenza all'ospedale Cardarelli di Napoli.
I primi malesseri sono stai accusati ieri dopo che, nella stessa giornata, la famiglia aveva ingerito una "amanita verna", tipo di fungo molto tossico appartenente alla amanitaceae e facilmente confondibile con i più comuni prataioli. I tre sono stati trasportati ieri sera all'ospedale Rizzoli di Ischia, le loro condizioni si sono poi aggravate e si è reso necessario perciò il trasferimento nel nosocomio napoletano avvenuto in elicottero.
Sarebbero rassicuranti, invece, le condizioni del figlio maschio, un 21 enne, che avrebbe ingerito un quantitativo minore di funghi. Questi ultimi sarebbero stati raccolti dal capofamiglia, un abituale cercatore. I malcapitati, originari di Campagnano località sita ai confini tra Barano e Ischia, sono stati subito sottoposti ad esami tossicologici che hanno evidenziato la gravità della situazione con complicazioni legate in particolare alla funzionalità del fegato.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©