Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dopo i rincari di traghetti ed aliscafi

Ischia, nuovi rincari nel trasporto terrestre


.

Ischia, nuovi rincari nel trasporto terrestre
31/05/2011, 16:05

Nemmeno il tempo di annunciare l’avvenuto aumento dei prezzi di navi e aliscafi che quotidianamente fanno la spola da Ischia per la Terraferma e viceversa, che nell’ambito del trasporto pubblico dobbiamo registrare un nuovo “salasso” economico ai danni di residenti e turisti. Ad aumentare il prezzo di biglietti, abbonamenti e sanzioni questa volta ci pensa l’EAV BUS che sull’isola d’Ischia gestisce il servizio di trasporto pubblico terrestre.

L’aumento, che scatterà domani 1 giugno, prevede quanto segue. Il biglietto valido un’ora passa da 1€ a 1,10€. Il biglietto acquistato a bordo che oggi costa 1,50€, dal 1 giugno si pagherà 1,80€. Il biglietto giornaliero residente costerà 3,20€, 20 centesimi in più mentre per i turisti passerà da 4,20€ a 4,50€. L’abbonamento mensile per i residenti che oggi si acquista a 31.00€, dal 1 giugno costerà 33.00 €. L’abbonamento di quattordici giorni costerà 1,20€ euro in più, cioè 19,20€ mentre l’abbonamento mensile di una tratta urbana che oggi costa 26,50€, domani si pagherà 28,20€. Per gli abbonamenti ai turisti è previsto un aumento che varia dai 50 centesimi a 1,60€. Aumenti che così letti potrebbero a primo acchito apparire poco consistenti mentre in realtà in un anno rappresentano un nuovo “salasso” in modo particolare per quelle famiglie lavoratrici che da anni sono alle prese con una sempre più profonda crisi economica.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati