Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Chiesto un sopralluogo dei vigili del fuoco

Ischia Ponte: la scuola materna versa in uno stato di degrado



Ischia Ponte: la scuola materna versa in uno stato di degrado
25/05/2009, 18:05

A vederlo dall'esterno, preoccupano e non poco le condizioni dell'edificio che a Cartaromana ospita le aule della Scola Materna "Onofrio Buonocore". Nei mesi scorsi, solo a seguito di segnalazioni e proteste, furono fatti cadere i calcinacci che stavano per crollare dal cornicione che si trova proprio all'ingresso del plesso e che se si fossero staccati improvvisamente, avrebbero potuto colpire e ferire i bambini che frequentano la scuola. Incredibile! Ma non è tutto. I tondini presenti all'interno del cornicione di cemento armato e che si notano dalla strada, sono del tutto arrugginiti e questo elemento preoccupa non poco perché, essendo vecchio lo stabile, non è da escludere che anche i tondini dei solai delle aule possano essere arrugginiti e che prima o poi, dunque, si potrebbero staccare calcinacci anche all'interno dell'edificio frequentato da bambini in tenera età. Persino dal cornicione di un'aula che affaccia sul cortile della palestra, a causa dello staccamento di calcinacci, si notano i tondini vecchi e arrugginiti che fuoriescono dalla struttura. E pensare che in Italia sono state tante le tragedie che si sono verificate a causa della fatiscenza degli edifici pubblici e in modo particolare delle scuole, tragedie che purtroppo non sono servite a nulla. Ma d'altronde questo è il Paese dei falsi moralismi e dell'ipocrisia diffusa dove quando crollano le scuole e si registrano immani tragedie che vedono coinvolti innocenti piccini, politici e rappresentanti istituzionali sembrano strapparsi le vesti di dosso dalla disperazione e facendo passerella davanti alle telecamere delle televisioni promettono sopralluoghi e interventi a tappeto su tutto il territorio nazionale a difesa dell'incolumità dei nostri ragazzi. Passato poi il momento del dolore e della commozione, le Istituzioni dello Stato dimenticano in fretta le promesse fatte, continuano a far studiare i nostri figli in scuole fatiscenti e pericolose per riparlare puntualmente del problema solo nel momento in cui si verifica una nuova tragedia, quando cioè ormai è inutile e troppo tardi. "C'è da sottolineare, ha dichiarato Gennaro Savio, che il Sindaco Giuseppe Ferrandino in uno spot elettorale per la provincia, denuncia lo stato di pietoso abbandono in cui versano le scuole provinciali fingendo di dimenticare che quelle comunali di Ischia, grazie alla sua latitanza e insensibilità amministrativa di Primo cittadino, versano in un preoccupante stato di abbandono e di pericolo. Quanta ipocrisia politica Sindaco Ferrandino, che vergogna! Comunque, dinanzi alla superficialità dell'Amministrazione comunale ischitana, ha concluso Savio, bene farebbero i Vigili del Fuoco ad effettuare un sopralluogo e rassicurare la cittadinanza circa le condizioni statiche della scuola materna ischiapontese".
 

Commenta Stampa
di Gennaro Savio
Riproduzione riservata ©