Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Necessaria la prevenzione e la bonifica

Ischia: rifiuti sugli scogli



Ischia: rifiuti sugli scogli
04/05/2009, 09:05

Circa quindici giorni fa, dopo la denuncia politica del PCIML e quella giornalistica di PCIML-TV sullo stato di pietoso abbandono in cui versa la centralissima pineta Mirtina, alcuni cittadini ischitani ci hanno chiesto la cortesia di recarci con le nostre telecamere a Ischia Ponte dove, a stagione turistica iniziata, "gli scogli ischiapontesi, ci hanno riferito, sono letteralmente invasi dai rifiuti". Giunti a Ischia Ponte e affacciandoci dal muretto che divide il pontile Aragonese dalla scogliera, abbiamo avuto conferma di quanto ci avevano segnalato i cittadini. Sugli scogli abbiamo notato rifiuti di ogni genere: bottiglie di vetro e di plastica, legno, polistirolo, carta, cartone, alghe e tanto altro ancora. Rifiuti che giacciono su quelle scogliere da mesi, da quando cioè vi ci sono stati scaraventati sopra dalle violente mareggiate le quali, tra l'altro, a causa della mancanza a largo di scogliere che potessero difendere l'abitato dalle onde marine, sono da decenni causa di impressionanti, frequenti e pericolosissimi allagamenti che rendono completamente off-limits il piazzale Aragonese così come abbiamo quasi quotidianamente documentato nei mesi scorsi con servizi giornalistici di denuncia che sul web hanno fatto il giro del mondo e sono stati trasmessi persino da telegiornali nazionali tra i quali il Tg1, il Tg5 e SKY TG24.
La cosa più deprecabile è rappresentata dal fatto che tali rifiuti non siano stati ancora rimossi nonostante ormai da un pezzo sia iniziata la nuova stagione turistica e nonostante ogni giorno siano migliaia i graditi ospiti della nostra Isola che si recano nell'antico e caratteristico borgo di Ischia Ponte e che con l'avvento delle belle giornate approfittano per prendere il primo sole dell'anno proprio all'ombra della Fortezza ischitana. Turisti che oltre ad ammirare, filmare e fotografare il Castello Aragonese e le incommensurabili bellezze paesaggistiche che offre il borgo di Celsa, sono costretti a guardare e immortalare con le comunissime macchinette fotografiche digitali, anche i cumuli di rifiuti presenti sugli scogli: che vergogna!!! Una delle tante vergogne sociali alle quali, purtroppo, l'Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Ferrandino ci ha ormai abituati da quando si è insediata alla guida del Paese. E pensare che una simile denuncia giornalistica prodotta da PCIML-TV sulla massiccia presenza di rifiuti sulle scogliere di Ischia Ponte in piena stagione turistica in corso, nel luglio 2008 finì nel TG di SKY TG24. Da allora è trascorso quasi un anno e a Ischia Ponte sembra proprio non essere cambiato nulla, anzi, sembra quasi che il tempo si sia fermato. "Chiediamo con forza, ha affermato Gennaro Savio Direttore di PCIML-TV, l'immediata pulizia delle scogliere di Ischia Ponte".

Commenta Stampa
di Gennaro Savio
Riproduzione riservata ©