Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ischia: scongiurati doppi turni ma bimbi elementari andranno a scuola a giorni alterni



Ischia: scongiurati doppi turni ma bimbi elementari andranno a scuola a giorni alterni
08/09/2010, 13:09


ISCHIA - Nei giorni scorsi, con un comunicato stampa e la distribuzione di circa mille volantini, ho personalmente denunciato all’opinione pubblica, in qualità di componente del Consiglio del Circolo Didattico Ischia 2, il disagio che avrebbe comportato ad alunni e genitori il mancato completamento, per i primi di settembre, dei lavori in corso d’opera presso l’Istituto scolastico “Onofrio Buonocore” di Ischia Ponte. Di sicuro la mia dura presa di posizione pubblica non è passata inosservata ed ha inevitabilmente irritato i responsabili politici e tecnici della vergogna sociale e amministrativa dell’incomprensibile ed evitabilissimo stato di ritardo in cui si trovano i lavori di parziale messa in sicurezza della scuola ischiapontese e che causerà, almeno per i primi giorni, lo stravolgimento della calendarizzazione per quanto concerne l’avvio dell’attività didattica. Infatti, mentre l’apertura della Scuola Materna slitterà ai primi di ottobre, i bambini della Scuola Elementare dal 15 settembre dovranno, e si spera solo per i primi giorni, cominciare l’anno scolastico a singhiozzo andando a scuola a giorni alterni almeno sino al 22 settembre. E’ stata questa la sofferta ma inevitabile decisione che il Consiglio di Circolo, suo malgrado, è stato costretto a prendere pur di evitare la vergogna e i disagi dei doppi turni con la speranza che entro il 30 settembre tutti i padiglioni, così come hanno garantito i Tecnici comunali, saranno consegnati alla Direzione Didattica e si possa ritornare definitivamente alla normalità. E pensare che il tutto si sarebbe potuto benissimo evitare se l’Amministrazione comunale avesse avuto quantomeno l’accortezza di fare iniziare i lavori in tempo utile e cioè il 1° giugno, così come ufficialmente chiesto dal Consiglio di Circolo, e non un mese dopo. Sempre a riguardo i lavori in corso, la messa in sicurezza almeno al momento sarà parziale e riguarda solo l’impiantistica mentre per quanto concerne le infiltrazioni d’acqua nelle aule e nella palestra, il rifacimento dell’asfalto sui lastrici solai e la messa a punto degli infissi, l’Architetto Arcamone - che il 7 settembre assieme all’Ingegnere Baldino e all’Architetto Liguori ha preso parte all’ultima seduta del Consiglio di Circolo e questo dimostra finalmente l’attenzione che dopo le polemiche l’Amministrazione di Ischia sembra voler prestare al prosieguo dei lavori – ha garantito la volontà dell’Amministrazione comunale di voler risolvere queste problematiche anche a breve scadenza. Naturalmente vigileremo affinché ciò avvenga quanto prima perché non è possibile continuare a tollerare infiltrazioni di acqua piovana in alcune aule e nella palestra la quale, ogni qualvolta piove, non può essere utilizzata dai nostri ragazzi che devono così rinunciare all’importante e salutare ora di educazione fisica. Infine, dopo mesi di attesa, nei prossimi giorni dovrebbe essere realizzata la base di cemento su cui potrà essere collocato il forno per la ceramica acquistato dalla scuola nei mesi scorsi e che potrà essere finalmente utilizzato da tutti gli alunni del Circolo. Per quanto concerne invece la base di cemento su cui dovranno essere collocati i containers-laboratorio, ci sarà ancora da attendere. Si spera solo che non si debba aspettare troppo.

Commenta Stampa
di Gennario Savio -Componente del Consiglio di Circolo Ischia 2
Riproduzione riservata ©