Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La causa forse una fuga di gas

Isernia: esplode una palazzina, tre feriti, uno è un neonato


Isernia: esplode una palazzina, tre feriti, uno è un neonato
05/05/2010, 12:05

PESCHE (ISERNIA) - Una palazzina di Pesche, comune in provincia di Isernia, è stata sventrata questa mattina verso le 9.30 da un'esplosione. I soccorsi, immediatamente intervenuti, hanno estratto dalle macerie tre persone, un'intera famiglia: padre, madre ed un neonato. Erano tutti e tre feriti, anche se, secondo il portavoce della Questura, nessuno è in pericolo di vita. Il padre è quello ferito più gravemente, con ustioni al torace, ed è stato ricoverato all'ospedale cardarelli di Napoli; il neonato, che ha ferite non gravi, è stato trasferito all'ospedale Santobono di Napoli.
Secondo il portavoce della Questura, l'esplosione potrebbe essere stata causata da una esplosione di gas. L'ipotesi attualmente più probabile è che i due adulti, che avevano affittato la palazzina ma che non si erano ancora trasferiti, fossero andati per delle pulizie o cose del genere. Inavvertitamente possono aver aperto il rubinetto del gas, senza rendersi conto che il tubo non era collegato al piano cottura e saturando così l'ambiente. A quel punto una scintilla ha scatenato l'esplosione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©