Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si chiede di salvaguardare diritto all'assistenza sanitaria

Isola d’Elba, in migliaia in strada contro tagli ad ospedale


Isola d’Elba, in migliaia in strada contro tagli ad ospedale
16/11/2012, 12:55

ISOLA D’ELBA - In migliaia hanno affollato, questa mattina, le strade dell’Isola d’Elba per difendere il diritto alla salute di residenti e turisti. Il motivo? Bloccare i pesanti tagli dell’ospedale di Portoferraio, il Comune più importante dell’isola nel quale risiede l’ospedale.

 “Più che una protesta è stata la più grande manifestazione democratica che l’isola abbia visto nell'ultimo decennio – ha detto il sindaco di Portoferraio – i cittadini chiedono la salvaguardia di un diritto fondamentale qual è quello dell’assistenza sanitaria”.

E proprio il primo cittadino, per dare un segnale forte a chi di dovere, nei scorsi giorni aveva rassegnato le proprie dimissioni : “Ho voluto mandare un messaggio forte alle istituzioni – ha detto il primo cittadino – io rappresento gli elettori e quando c’è una battaglia così importante è giusto che scenda in campo al loro fianco. Se arriveranno delle risposte concrete ritirerò le mie dimissioni, altrimenti resterò coerente con la mia decisione e il 27 novembre prossimo, quando diventeranno effettive, lascerò l’incarico”.

Per l’Isola d’Elba l’ospedale rappresenta una struttura molto preziosa. Eliminarla vorrebbe dire che cittadini e i turisti d’estate dovrebbero spostarsi sulla costa, che dista circa un ora, con tutti i disagi che potrebbe comportare. Per non parlare poi del fattore economico. “Se i servizi venissero meno la situazione diventerebbe drammatica – sostiene il sindaco - un’assistenza sanitaria efficiente è un diritto di tutti, ma è tanto più importante per chi vive una situazione isolata”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©