Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Accordo siglato tra i due Paesi

Israele comprerà 30 aerei dall’Italia


Israele comprerà 30 aerei dall’Italia
16/02/2012, 19:02

ROMA - Saranno di origine italiana gli aerei di addestramento che Israele acquisterà per la propria aviazione. È stato infatti siglato l’accordo tra i due Paesi, per la fornitura di circa 30 aerei tecnologicamente avanzati di tipo M346. L’intesa siglata, viene fatto sapere, vale circa 1 miliardo di dollari e ha visto vincere l’Italia sulla Corea del Sud.
Gia a metà gennaio era emerso che l’Aeronautica militare israeliana raccomandava di comprare dall’Italia i jet da addestramento. I militari di Tel Aviv, dopo mesi di test, di delegazioni, alla fine hanno fatto prevalere gli italiani sui coreani, per la sostituzione d’una trentina dei vecchi A-4 Made in Usa, in servizio fin dal 1968. Gli M346 italiani non serviranno comunque a combattere in prima linea: Israele li compra per affidarli alla Marina e addestrare i cadetti dello Squadrone 102, le “Tigri volanti”.
Il Direttore Generale del ministero della Difesa israeliano, il generale Udi Shani ha sottolineato che “questo grande accordo con il governo italiano ci permetterà di sostituire i jet Skyhawk, in servizio per l’addestramento dell’IAF da 40 anni. Questo, inoltre, aumenterà la possibilità di finanziare progetti di strategica importanza per la sicurezza di Israele. In aggiunta, l'accordo inietterà nuovo vigore nell’Industria di Difesa di Israele. Gli impegni italiani all’acquisto creeranno centinaia di nuove opportunità lavorative per l’Industria di Difesa di Israele”.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©