Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ennesimo atto discriminatorio contro gli stranieri

Jesolo: niente bonus casa, lei è moldava


Jesolo: niente bonus casa, lei è moldava
26/07/2010, 11:07

JESOLO (VENEZIA) - Ancora una volta un episodio di discriminazione, ancora una volta nel nord Italia. Questa volta il fatto succede a Jesolo, comune in provincia di Venezia, guidato dal 2002 dal sindaco Francesco Calzavara, eletto con una lista civica e poi passato da pochi giorni alla Lega Nord. Il comune aveva stabilito un bando per 7 bonus casa, ognuno del valore di 5000 euro. Una delle coppie era formata da uno jesolano ed una moldava che ha ottenuto la cittadinanza italiana. La loro domanda però è stata respinta dal Comune, proprio perchè lei è considerata straniera.
Ma il sindaco Calzavara risponde che è tutto regolare: "Non ho ancora visto il documento. Quel bando ha preso spunto dal regolamento comunale e non ha intenti discriminatori. È teso a privilegiare le coppie jesolane. Se questo è il parere riporteremo il regolamento in discussione al consiglio comunale. Stiamo verificando le dichiarazioni fatte dalla coppia. Vedremo anche se esisteranno i presupposti per denunciarli". Perchè secondo il sindaco le dichiarazioni rilasciate dalla coppia per accedere al bando, sarebbero state non veritiere.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©