Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Perde la vita Salvatore Rispoli, vero obiettivo dell’agguato

Killer di Halloween: un morto e due feriti a Napoli

L’omicidio si è consumato nei pressi del Loreto Mare

Killer di Halloween: un morto e due feriti a Napoli
01/11/2011, 16:11

NAPOLI – Un lungo mantello per coprire il corpo, un cappello sulla testa e una maschera, raffigurante una strega, con la bocca e senza denti, per nascondere il volto: è dietro questo mascheramento, in perfetto stile Halloween, che a Napoli si è consumato l’ennesimo delitto. Il bilancio è di un morto e due persone ferite, mentre il reato si è consumato tra i palazzoni di via Luigi Serio, nei pressi dell’ospedale Loreto Mare, vicino alla trafficata via Marina.
Poco dopo la mezzanotte, il sicario, probabilmente un uomo mascherato per l’occasione con un vestito da notte di Halloween, è arrivato a piedi e ha esploso 7 colpi di pistola contro i tre uomini. Per Salvatore Rispoli, 46 anni con precedenti di polizia, non c’è stato nulla da fare ed è morto poco dopo in ospedale. Feriti all’addome e ricoverati all’ospedale Loreto Mare in prognosi riservata, invece, Antonio De Vita di 52 anni e Luigi Papi di 46 anni. Entrambi non sono in pericolo di vita.
Fonti della Questura sostengono che la vittima fosse pregiudicata per associazione mafiosa. I due feriti si trovavano lungo la traiettoria dei proiettili, ma secondo una prima ricostruzione pare che l’obiettivo dell’agguato fosse solo Salvatore Rispoli. Ora la Squadra Mobile sta cercando di inquadrare l’ambiente all’interno del quale è maturato l’agguato: non si esclude infatti l’ipotesi che pur avendo agito da solo il killer avesse un complice: probabilmente qualcuno che lo attendeva in moto, per aiutarlo a fuggire.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©