Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Aroi contraria a costruzione ponte di Messina


La Aroi contraria a costruzione ponte di Messina
21/10/2009, 18:10


"Di fronte a catastrofi come quella recente di Messina, sembra davvero illogico parlare di un'opera faraonica e senza una reale necessità di esistenza come quella del ponte". È critica Pamela Aroi, responsabile per la Calabria del movimento Italia dei Diritti, riguardo alla polemica scoppiata intorno alla costruzione del ponte che dovrebbe collegare la Sicilia con la penisola italiana. Il Presidente della Regione Calabria Agazio Loiero in risposta alla lettera aperta inviatagli dal presidente del WWF Fulco Pratesi sulla questione del Ponte sullo Stretto ha affermato che la Calabria ha bisogno di ben altre infrastrutture e di mettere in sicurezza il proprio territorio, già piagato dalle piogge alluvionali dell'inverno passato e da altre tragedie. Loiero inoltre si dichiara certo che i lavori per il ponte non partiranno a causa della mancanza di fondi e progetti. "L'Italia dei Diritti accoglie con piacere le dichiarazioni del presidente della Regione Calabria, in quanto attualmente esistono delle priorità di ben altro tenore - continua l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro-. La tragedia di Messina poteva essere evitata con degli interventi di bonifica. Questo ci insegna che è meglio agire su situazioni di emergenza, come quella della cosiddetta variante di Cannitello della linea ferroviaria soggetta a frane e smottamenti, il quale cantiere ci auguriamo sarà aperto a breve, piuttosto che dare priorità ad megastrutture che, tra l'altro, necessitano di un appropriato piano di valutazione di impatto".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©