Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Borsa della Ricerca fa tappa a Città della Scienza


La Borsa della Ricerca fa tappa a Città della Scienza
15/03/2011, 13:03

Dopo aver suscitato l’interesse da parte della comunità scientifica internazionale (Francia, Spagna, Ungheria, Canada, Messico e Cina), inclusa la World Federation of scientists e il suo Presidente Antonino Zichichi, la Borsa della Ricerca fa tappa a Napoli per presentare il progetto al sistema ricerca e impresa della Campania.

La tappa di Napoli - a seguito di un “tour” che ha compreso Roma, Bari, Palermo, Ancona, Bologna e Torino - rientra nell'ambito delle attività di animazione, informazione e orientamento di Campania In.Hub Sportello Regionale Ricerca e Innovazione– www.campaniainhub.it- .

La Borsa della Ricerca - www.borsadellaricerca.it- è un progetto nato dalla sinergia tra Emblema e Fondazione CRUI, per favorire concretamente il trasferimento di innovazione fra università e aziende, creando un’opportunità concreta di trasferimento delle conoscenze e garantendo un notevole risparmio di risorse, umane ed economiche, nelle attività di scouting.

Un progetto multicanale, quindi, che consta di molteplici iniziative in grado di strutturare e sviluppare il network di istituzioni ed operatori con azioni complementaria favore del trasferimento tecnologico tra ricerca ed impresa:

- DOC: la piattaforma di ricerca e selezione dedicata a dottori e dottorandi. Trovare lavoro partendo dal proprio know how.

- WALL 365: la bacheca virtuale per gestire con continuità le relazioni tra ricercatori e imprese, come in un social network

- FORUM: aziende, gruppi di ricerca e spin-off a confronto: convegni, seminari ed incontri one-to-one. Quello che inizialmente è stato punto di partenza, diventa ora un momento annuale di sintesi e condivisione di nuovi obiettivi, si svolgerà presso Palazzo Re Enzo a Bologna, dal 18al 20 Maggio 2011.

- COACHING: eventi onlinesulle tematiche della ricerca, consulenza e servizi personalizzati

Dopo la proficua esperienza del 2010 che ha visto riuniti a Milano oltre 300 delegati che hanno presentato oltre 700 progetti innovativi, i promotori hanno deciso di trasformare il progetto della Borsa della Ricerca da evento annuale a sistema permanente di servizi. Durante la prima edizione, si sono svolti oltre 600 incontri one to one tra responsabili ricerca delle imprese e ricercatori, ma il dato più importante è quello emerso dall’indagine che Emblema ha condotto in novembre tra i partecipanti: dopo l’evento sono state sviluppate oltre 100 collaborazioni attive che coinvolgono 12 spin-off, 19 università italiane, 6 straniere e 41 imprese, creando così per il mondo accademico un’opportunità reale di trasferimento delle conoscenze.

Prendono parte ai lavori: Giuseppe Zollo, Tommaso Aiello, Alessandro Indiveri, Mario Sorrentino, Armando Caravetta, Stefano De Falco.

“Nell’ottica di integrare e razionalizzare le conoscenze espresse dal territorio – sottolinea Giuseppe Zollo, Presidente di Città della Scienza SpA - , è necessario dotarsi di un sistema regionale dell’innovazione, le cui attività siano finalizzate a diffondere nuove tecnologie a favore delle PMI e a collegare il sistema impresa e ricerca. È in questi valori che si ritrova la mission del progetto Rete Regionale dell’Innovazione e del Trasferimento Tecnologico, un network in via di costituzione, promosso dall’Assessorato regionale alla Ricerca scientifica e coordinato da Città della Scienza SpA, di cui lo Sportello Campania In.Hub rappresenta la prima interfaccia”.

“Il nostro obiettivo è creare un match diretto tra ricercatori e aziende e dar vita ad una mappa in costante aggiornamento sui progetti in cantiere. – dichiara Tommaso Aiello, CEO di Emblema – “I numeri che abbiamo rilevato e l’entusiasmo che tanti imprenditori, docenti e dottori di ricerca ci hanno trasmesso sul progress degli incontri, ci hanno dato conferma che la direzione intrapresa sia quella corretta. Abbiamo avuto la prova che questi due mondi hanno una spinta naturale a comunicare, ma và creato un luogo di incontro, un linguaggio condiviso e un sistema capace di autoalimentarsi e crescere nel tempo”.

Campania in.Hub Sportello Regionale Ricerca e Innovazione è il primo servizio della Rete Regionale dell’Innovazione e del Trasferimento Tecnologico, e offre servizi specialistici rivolti al sistema ricerca e impresa, con riferimento alle quattro aree: creazione d'impresa; trasferimento tecnologico; programmi europei e networking internazionale; finanza per l'innovazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©