Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

La camorra dietro alle rapine ai danni degli azzurri -video


.

La camorra dietro alle rapine ai danni degli azzurri -video
18/12/2013, 13:42

Ci sarebbe un quadro preciso dietro le rapine che hanno visto protagonisti, anche in modo indiretto, alcuni calciatori del Napoli negli ultimi anni. Da Behrami ad Hamsik, passando per Cavani (sia alla ex fidanzata sia nel proprio appartamento), Lavezzi, Aronica e Fideleff. Non una casualità, bensì un avvertimento preciso: "vendicare" i no ricevuti ad inviti ad eventi, ritrovi ed appuntamenti dei tifosi ai quali i calciatori azzurri non vollero partecipare. Questo è quanto emerge dai verbali dal pm Anna Frasca della Procura di Napoli, frutto delle rivleazioni di un pentito partenopea sulla base delle deposizioni di un pentito del clan Mazzarella, Salvatore Russomagno. Il collaboratore di giustizia ha rivelato come tali atti siano stati dei gesti "punitivi" e di monito ai calciatori nonché alla Società che spesso negava loro il permesso di prender parte a manifestazioni e serate organizzate dai gruppi ultras. Le indagini per la rapina subìta da Valon Behrami hanno portato ad un processo in cui l'elvetico ha riconosciuto un imputato che gli strappò l'orologio a dicembre del 2012. 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©