Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Allarme della Cia per infiltrazioni dei boss nell’economia

La Camorra investe negli USA


.

La Camorra investe negli USA
05/08/2013, 12:00

NAPOLI - Sconcertante l’allarme che giunge dal ministero dl tesoro americano: la camorra napoletana ha investito negli USA una montagna di denaro ed è adesso pronta ad entrare nel tessuto produttivo a stelle e strisce tramite la pubblica amministrazione. Questa la nota giunta da Washington, nella quale si individua una supercupola della camorra rappresentata da giovanissimi boss della mala partenopea del calibro di Marco Di Lauro, superlatitante, Mario Riccio, mariano Abete, Antonio Mennetta fino a Rosario Guarino, detto Joe Banana. Questo l’attuale vertice della camorra, ma dall’America arriva anche un altro allarme che riguarda il collegamento di questa supercupola con il terrorismo africano e la mafia russa. “The Brothers circle” il nome di questa sorta di club esclusivo dei malavitosi internazionali nel quale sodalizio un posto di rilievo assoluto è ricoperto proprio dalla camorra. Gli investimenti dei super boss di casa nostra riguardano centinaia di milioni di euro passati ad imprenditori che sul suolo americano hanno fondato aziende ricavandone a loro volta montagne di denaro. Il gioco è sempre lo stesso: utilizzare i soldi sporchi di sangue e droga in attività lecite in Nord America, quindi verso aziende che fungono da lavanderia i cui ricavati poi vengono reinvestiti in altre attività illecite. Secondo la Cia alla sommità di questa pioggia di euro tramutati in dollari i cinque superboss ai vertici della guerra per il controllo del narcotraffico a Napoli.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©

Correlati

05/08/2013, 11:33

14enne ucciso dalla polizia

05/08/2013, 11:25

Furto alla posta di Macerata