Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

La cancelliera è sull’isola Verde per trascorrere le vacanze


.

La cancelliera è sull’isola Verde per trascorrere le vacanze
02/04/2013, 11:35

 Il Cancelliere tedesco Angela Merkel da anni si reca a Sant’Angelo, borgo di pescatori dell’isola d’Ischia, per trascorrere le vacanze pasquali. Quest'anno, così come riferisce l’ANSA, nell’albergo dove solitamente soggiorna ha notato l'assenza di un dipendente, il maitre, con il quale aveva stretto un rapporto cordiale durante i suoi ripetuti soggiorni. Ha chiesto di lui, ha saputo che era stato licenziato, e così si è recata a trovarlo a casa. La notizia è stata immediatamente ripresa dai siti e dai quotidiani più importanti del nostro Paese e sui social network ha dato origine a un acceso dibattito e chi pensava che tra la gente comune il gesto dell’irremovibile cancelliera avrebbe trovato unanimi consensi, si è sbagliato di grosso. Infatti non è stato così. Sarà forse perché gli italiani pagano lo scotto della politica economica filo-tedesca portata avanti dal governo Monti estremamente ubbidiente ai dettami dell’esecutivo teutonico, ma i commenti di critica sono stati davvero tanti. Bianca sul suo profilo FaceBook si è chiesta: “Tutti commossi per la visita che la Merkel ha fatto al disoccupato di Ischia che lavorava nell'albero dove trascorre le vacanze..., e i milioni di disoccupati che lei ha contribuito a creare in Italia?”. L'arrivo della Merkel in terra italiana, ha scritto Josi, doveva essere accolto non dal tepore delle terme ischitane ma dalle ben più infuocate ire dei cittadini italiani. Quelli che, dopo anni di sacrifici e tasse, oggi portano sulle proprie spalle il flagello di politiche nazionali e comunitarie scellerate, tese soltanto al recupero del debito monetario, con tagli orizzontali, senza pensare a chi soffre. A chi vive senza stipendio, senza lavoro, ma con una famiglia da sostenere”. Quello di Gennaro, invece, è stato un appello ai suoi concittadini: “Nel caso qualcuno di voi dovesse incrociare la Merkel, le chieda, gentilmente, di far visita anche ai milioni di lavoratori italiani ed europei trovatisi da un giorno all'altro disoccupati a causa della politica economica affamatrice delle masse popolari fatta di tagli ai servizi sociali, alle pensioni, alla sanità e ai trasporti grazie a manovre economiche di autentica macelleria sociale che la cancelliera ha portato avanti assieme a Monti, Berlusconi, Bersani, Casini e Fini”. Sin qui le polemiche. Che dire. Quel gesto che a Ischia poteva servire a mostrare un volto più umano della Merkel, si è dimostrato un vero e proprio boomerang per la cancelliera tedesca.

 

Commenta Stampa
di Gennaro Savio
Riproduzione riservata ©