Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Sarà un disegno di legge del governo

La Cancellieri promette: "Entro gennaio il reato di omicidio stradale"


La Cancellieri promette: 'Entro gennaio il reato di omicidio stradale'
02/01/2014, 09:20

ROMA - Il Ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri l'ha promesso ieri, parlando ai giornalisti: "Entro gennaio porterò in Consiglio dei Ministri un pacchetto di norme che conterrà anche l'introduzione del reato di omicidio stradale". La norma dovrebbe contenere pene più severe di quelle previste oggi per l'omicidio colposo, ed anche il ritiro della patente a vita. 
La decisione è stata confermata anche questa mattina: intervistata telefonicamente dal Tg5, ha detto che intende colpire "gli autori di questi reati, che sono gravi, per fare in modo che le vittime abbiano la giustizia che meritano. Spesso infatti le famiglie delle vittime si sentono offese nel loro dolore perché non hanno i riscontri che meriterebbero". 
Singolare attenzione per questa fattispecie di omicidio colposo (cioè un omicidio fatto per distrazione o negligenza, ma senza volontarietà), mentre non si parla mai di aumentare le sanzioni per gli altri due tipi di omicidio colposo: quello per colpa medica (il paziente che muore sotto i ferri del chirurgo o comunque in ospedale) e quello dell'operaio che muore sul posto di lavoro per le carenze nei sistemi di sicurezza. Forse che i familiari di queste vittime provano meno dolore? O sono meno vittime? O non sarà che di solito i pirata della strada sono dei poveri cristi mentre dottori ed imprenditori sono privilegiati che non possono essere toccati?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©