Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lutto cittadino per il militare ucciso in Afghanistan

La Capitale si prepara per l'ultimo saluto al tenente Romani


La Capitale si prepara per l'ultimo saluto al tenente Romani
19/09/2010, 18:09

ROMA - L’ultimo saluto al suo soldato la Capitale lo darà domani mattina. Sarà una giornata di lutto: bandiere a mezz’asta, negozi chiusi, il silenzio. La salma del Tenente Alessandro Romani, morto l'altro ieri in uno scontro a fuoco durante un’operazione nella provincia di Farah, in Afghanistan, sfilerà per l’ultima volta per le strade di Roma. Dopo la cerimonia funebre svoltasi ieri ad Herat, la salma del militare ha fatto rientro oggi in Italia, trasportata a bordo di un C-130 dell'Aeronautica Militare.
La fanfara dei Bersaglieri ha attraversato, correndo, la Breccia di Porta Pia. Poi, è stato rispettato un minuto di silenzio per il tenente. Dopo l'applauso i Bersaglieri sono ripartiti correndo lungo via XX Settembre. Dopo averli accolti, il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha proseguito la sua passeggiata fermandosi ai diversi stand di animazione presenti lungo la via. Un saluto e molte foto con i bambini che osservavano divertiti lo spettacolo di clown ed equilibristi. Alemanno ha voluto assistere a uno degli spettacoli “nine amate”, rievocazioni di testi e canzoni romane. Infine, il primo cittadino ha iniziato le sue visite ai palazzi straordinariamente aperti in occasione del 140/o anniversario di Roma Capitale. “Abbiamo dedicato i tre giorni di celebrazione di Roma Capitale al tenente Alessandro Romani perché era un soldato italiano e un soldato di Roma, un ragazzo cresciuto dentro i nostri quartieri da cui ha tratto lo spunto per una vita eroica in prima linea senza mai tirarsi indietro” ha detto il sindaco di Roma. Domani, ha rammentato ancora il sindaco, le insegne saranno coperte e le bandiere saranno messe a mezz'asta “proprio per sottolineare l'affetto e il cordoglio di tutta la città per questo ragazzo e per i suoi familiari”. La famiglia di Alessandro Romani, intanto, ha chiesto che l'ufficiale venga sepolto nel cimitero monumentale del Verano, dove riposano le spoglie della nonna. Alemanno ha immediatamente concesso l'autorizzazione e disposto che la sepoltura del militare avvenga al Verano al termine dei funerali che si svolgeranno domani.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©