Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Otto mesi dopo l'incendio doloso

La Città della Scienza riparte con "Futuro Remoto"


Città della Scienza: le fiamme di otto mesi fa
Città della Scienza: le fiamme di otto mesi fa
31/10/2013, 10:52

NAPOLI - Sono passati otto mesi dal terribile incendio che distrusse la Città della scienza. A far risorgere il centro scientifico di Napoli è la kermesse "Futuro Remoto". La 27.ma edizione, intitolata "Ricominciamo col cervello" aprirà i battenti giovedì 7 novembre con la direzione artistica di Alessandro Cecchi Paone. Quella proposta ai visitatori sarà una mostra interattiva sul funzionamento del cervello umano. Sarà, come si legge dal sito di Città della scienza, "un affascinante viaggio per esplorare il funzionamento e la simbologia di questo straordinario organo del corpo". Gli eventi previsti avranno luogo nelle strutture transitorie che costituiscono lo "step0" del nuovo Science Centre in via di ripristino. Prevista anche una mostra con vere e proprie postazioni di gioco dove gli studenti potranno cimentarsi in appassionanti avventure e competizioni per mettere alla prova le loro abilità nei videogiochi più significativi di questo mondo fantastico popolato da intelligenze artificiali sempre più sofisticate. La nuova edizione dell'annuale manifestazione verrà presentata oggi alla Feltrinelli di piazza dei Martiri del capoluogo campano. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©