Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La crisi secondo i Fatebenefratelli


La crisi secondo i Fatebenefratelli
15/03/2013, 15:44

Sabato 16 marzo, alle 21, al Trianon, i Fatebenefratelli presenteranno Finché c’è crisi c’è speranza… ca fernesce. Ad inizio spettacolo troviamo i due fratelli Edo (Edoardo) e Gigi (Luigi) Imperatrice vestiti da barboni, che commentano, con l’arma dell’ironia, il particolare momento di recessione economica, non tralasciando battute e frecciate all’indirizzo dei “Grandi” e del Potere che gestiscono. Dismessi i panni di barboni, rientrano in quelli a loro più congeniali di attori; e, nelle vesti classiche del comico e della spalla, offrono al pubblico un simpatico siparietto, tratto dal Saggio sul significato del comico del filosofo Henri Bergson, con il povero Comico Disoccupato che finalmente riesce a trovare la disponibilità di un funzionario Rai ad assistere a un suo provino. Poi, tra una rivisitazione dell’Unità d’Italia e una satira della sceneggiata, sempre tra divertenti gags e giochi di equivoci, anche spazio a canzoni classiche napoletane interpretate da Alessandra Murolo e Cinzia De Santis, con l’orchestra diretta da Franco Farina. Biglietti numerati in vendita anche nelle prevendite abituali, nonché online sul sito del teatro teatrotrianon.org. Il botteghino del Trianon è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13:30 e dalle 16 alle 19 (la domenica, l’apertura pomeridiana è dalle 17 alle 19). Per informazioni: tel. 081-225 82 85. Il teatro è climatizzato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©