Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

La diffusione arriva da un troll russo

La donna musulmana che cammina tra i cadaveri di Londra? Un fake russo


La donna musulmana che cammina tra i cadaveri di Londra? Un fake russo
15/11/2017, 11:23

In occasione dell'attentato sul ponte di Westminster a Londra del 22 marzo scorso, tra le tante foto diffuse dai razzisti per dimostrare la "malvagità" dei musulmani, ce n'era una che mostrava una donna con l'hijab (il velo islamico che copre i capelli e scende sul collo, lasciando scoperto il viso) che cammina tra i cadaveri dell'attentato mentre parla al telefonino. L'autore dello scatto (il 28enne Jamie Lorriman) aveva detto che la ragazza era palesemente traumatizzata. Ma la versione che si era affermata era quella di una donna indifferente alla sorte della persone che è a terra vicino a lei. 

Oggi, secondo quanto afferma il quotidiano inglese Indipendent, si viene a scoprire che a diffondere questa versione della foto è stato un troll russo, un nominativo statunitense (l'uomo si definisce un patriota texano e americano) creato da Mosca per diffondere fake news. E almeno in questo caso, come fake ha funzionato, visto che ha contribuito ad aumentare l'odio degli europei contro i musulmani. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©